Che cosa è il diastema?

Il diastema è lo spazio vuoto presente talvolta fra due denti. La forma più conosciuta è quella che riguarda gli incisivi superiori, perché segno distintivo di molti personaggi famosi (Condoleezza Rice, Madonna). Questo difetto non ha impedito ad alcune donne di diventare icone di bellezza.

Forse proprio per questo i francesi li chiamano “dents du porte-bonheur” (denti portafortuna). E pensare che un tempo il diastema veniva associato al diavolo, così come tramandato anche dai Canterbury Tales di Geoffrey Chaucer (1343-1400), che scelse proprio una donna con diastema per impersonare il tradimento.

Tante cause
La causa può essere fisiologica, come l’ipertrofia del frenulo labiale che non permette l’avvicinamento dei due incisivi (diastema singolo); oppure la presenza di un’arcata mascellare molto ampia in cui denti troppo piccoli non riempiono gli spazi (diastema multiplo). Può esservi anche una causa meccanica, come ad esempio la suzione del pollice prolungata nel tempo.

[Fonte: focus.it]